top of page
Questo corso non è disponibile, contattaci per maggiori informazioni.

Prehospital Oxygen Care


Descrizione del servizio

Nel corso dei secoli gli sforzi rianimatori sono stati rivolti a ottenere il ripristino della respirazione. Le moderne linee guida sulla rianimazione cardiopolmonare stanno stravolgendo questi concetti storici andando a scoraggiare l’uso della ventilazione a favore delle compressioni toraciche (ovviamente solo in alcuni contesti, come la RCP praticata da personale non addestrato). Gullo e Ristagno in “Resuscitation”, libro di recente pubblicazione, raccogliendo dati sulla ventilazione passiva e sulle pressioni di perfusione, hanno enfatizzato due aspetti della morte improvvisa: quando essa è dovuta ad una causa cardiaca (come ad esempio nell’infarto) fino all’arrivo dei soccorsi avanzati si potrebbe optare per una RCP con sole compressioni toraciche, ma quando essa è dovuta ad una causa non cardiaca (come nell’annegamento o nell’ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo) è necessaria una RCP standard (compressioni+ventilazioni). Ma come mai siamo arrivati a ritenere la gestione delle vie aeree più un problema che una risorsa? Una delle più importanti cause dell’ingestibilità delle vie aeree è dovuta probabilmente ad una scarsa preparazione del personale: la possibilità di ricorrere a personale specializzato (anestesisti-rianimatori), le strategie scoop and run, hanno fatto si che non vi sia una sufficiente formazione culturale alla gestione delle vie aeree in emergenza!


Prossime sessioni


Contatti

  • Viale Quattro Aprile, 72, Naples, Metropolitan City of Naples, Italy

    800 622 023

    amministratore@cooperativasocialealpha.com


bottom of page